Passa ai contenuti principali

Plum-cake all’olio d’oliva di Iginio Massari




Due anni fa mi capitò una docenza di pasticceria in un istituto alberghiero, e come sempre, proposi una serie di ricette a me care…ovviamente alcune di Massari, nel raccontare la storia del dolce mi accorsi che i ragazzi ignoravano totalmente chi fosse il Maestro, e fra sconcerto e incredulità ….raccontai…
Iginio Massari è il Pierre Hermé italiano (ovviamente non conoscevano neppure lui)……la genialità di questi uomini… è nel creare la bontà da cose semplici, come può essere un plumcake.
Ed è così…………si parte sempre da ingredienti semplici e, grazie alla sapienza di un artigiano che ha sperimentato, si riesce ad ottenere quel sapore che tutti ricerchiamo in un dolce da forno:
consistenza ma morbidezza
fragranza ma sofficità
bontà con genuinità
e tutto ciò si racchiude in una ricetta perfetta come questa


Per un plumcake da 24 cm

Ingredienti

  • 200 g di zucchero
  • 200 g di uova
  • 50 g di succo di arancia
  • 1 g di sale
  • 30 g di scorza d’arancia grattugiata
  • 7 g di lievito in polvere
  • 200 g di farina debole 00 W160
  • 74 g di fecola
  • 140 g di olio evo leggero e fruttato

Procedimento

  1. Mettere nella ciotola della planetaria le uova, la scorza e il succo d’arancia, lo zucchero e il sale, battere il prodotto con una frusta a mano e scaldare fino a 40 °C (a bagnomaria), in questo modo le uova svilupperanno il massimo volume.
  2. Trasferire la ciotola alla planetaria
  3. Montare con la frusta a media velocità per 15 minuti.
  4. Setacciare due volte la farina con il lievito e la fecola .
  5.  Aggiungere la farina con il lievito e la fecola versando a pioggia in planetaria e in prima velocità, mescolare bene.
  6. Incorporare l’olio versandolo in 4 volte,
  7. infine aggiungere il resto della farina.
  8. Mettere il prodotto nello stampo da cake rivestito con carta forno
  9. tagliare longitudinalmente con una spatola immersa nel burro fuso.
  10. Infornare a 170 °C per 37 minuti.

Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Le Cammille

Le camille sono tanto caruccie, e buone,  ma basta sbagliare un ingrediente per avere un macigno papposoe appicicaticcio, dopo due giorni di esperimenti finalmente è nata "la camilla"

Pasticcini di frolla montata by Teresa Insero

I miei pasticcini di frolla montata. Avvertenze: creano grave dipendenza 😜! Sono super veloci e facili, ma ci fate un figurone! Nella ricetta vi scrivo qualche trucco per non far perdere la forma, e soprattutto per evitare quel sapore un po' eccessivo di burro .

Éclair, i bigné alla francese

Gli Èclair, i bignè alla francese. Credo che molti conoscano la mia passione perversa per i bignè. Prove su prove alla ricerca della ricetta bilanciata, e fino a ieri, credevo che la mia ricerca fosse a buon punto. Nulla di più sbagliato. Ieri , un po’ stanca e un po’ distratta dal pensiero di altri esperimenti, ho riprodotto la ricetta del grande Maestro (il Maestro dei Maestri) Pierre Hermé, eeee….. sorpresa ho trovato ciò che cercavo da circa 20 anni, un bignè fragrante, che si gonfia ma mantiene la forma, che non necessita del passaggio in stufa a 40° per farlo asciugare……quindi si una magia che solo lui poteva fare. Eccovi la ricetta dal libro LE LAROUSSE DES DESSERTS ______________________________________________

Ingredienti per 13éclairs:
60 ml di acqua75 ml latte intero2 g sale3 g zucchero56 g burro di centrifuga75 g di farina debole3 o 2 uova piccole. Vi metto la foto di alcuni ingredienti

Preriscaldare il forno a 170 °C forno statico valvola chiusa (il forno deve essere ben c…