Passa ai contenuti principali

Panini all'olio


Sono dei panini veloci a impasto diretto, fatti per chi ha pochissimo tempo ma non rinuncia alla panificazione.


Gli ingredienti sono simili ai panini da buffet, varia molto l'impasto che è diretto.

540 g di farina 00 W350
280 di acqua  a 38 ° C
10 g di lievito di birra
10 g di sale
15 di miele
50 g di olio di oliva evo fruttato
50 g di uova (1 uovo)

Per spennellare:
30 g di albume pastorizzato e 20 g di latte

Procedimento
  1. Riscaldare l'acqua a 38° C immergere il lievito e il miele e attendere 10 minuti.
  2. Se si ha la macchina nel pane, versare nel cestello e azionare il programma solo impasto.
  3. Aggiungere un po' di farina e poi l'uovo.
  4. Aggiungere tutta la farina con il sale, e a filo l'olio.
  5. Lasciamo lavorare la macchina per circa 30 minuti, quando si ferma per far lievitare il prodotto, spegniamo la macchina del pane, e preleviamo l'impasto prima che inizi a lievitare.
  6. L'impasto dovrà essere morbido ma lavorabile.
  7. Formiamo un rotolo, e dividiamolo in 15 pezzetti.
  8. Pirliamo ogni pezzetto di impasto, dopo averlo steso e arrotolato su se stesso, e posizioniamolo in una teglia foderata di carta forno.
  9.  Poniamo la teglia nel forno spento.
  10. In un pentolino di metallo a fondo spesso, facciamo bollire 400 g di acqua, poniamo il pentolino con l'acqua bollente nel forno, sul piano in basso, di lato alla teglia, non sotto.
  11. Dopo circa 50/60 minuti i nostri panini saranno lievitati  più del doppio.
  12. Senza togliere i panini dal forno, nè l'acqua,  accendiamo il forno a 170°C.
  13. Quando i panini stanno per dorarsi, aprire il forno e spennellare la superficie, con un pennello imbevuto di albume e latte.
  14. Proseguire la cottura, senza allontanarsi.
  15. Fare raffreddare i panini su di una gratella.
I panini così fatti possono essere congelati, tranquillamente, e non è vitale riscaldarli quando ne escono. Basta solamente aspettare il tempo che ritornino a temperatura ambiente.
Farciteli tagliandoli da gelati, se li mettete in cartella ai vostri figlioli,  arriveranno all'ora di pranzo pronti all'uso. Mia figlia da piccola,  non tollerava conservanti né il carico di alcuni alimenti, e questi panini mi sono stati molto utili........


Commenti

Post popolari in questo blog

Ravioli ricotta e melanzane

Si capisce che fare la pasta mi piace????

Credo di si :D ! Sono più di 25 anni che faccio pasta in casa un grande amore!
Mi rilassa tanto...... è una cosa semplice e facile

Sapete quanto costa qui un 1kg di ravioli freschi passabili?
12 euro o_° so tanti!

Se li facciamo in casa usando prodotti buoni e freschi spendiamo max 6 euro, e mangiamo un piatto ottimo.
Sull’origine delle paste alimentari si conosce ben poco, proprio questa incertezza ha dato vita a svariate leggende.
Alcuni archeologi credono di scorgere sulle pitture murali etrusche i gesti e gli utensili di chi sta preparando della pasta fresca, tipo lasagne o tagliatelle.
In epoca immediatamente successiva, invece, questo prodotto viene completamente dimenticato, per poi fare la sua ricomparsa in Cina nel I secolo d. C.
La forma della pasta è sostanzialmente l’espressione delle fantasie locali, il sapore è nato da infinite creazioni casalinghe, dall’impegno di ogni giorno applicato a quanto la terra aveva e ha da offrire: le verdu…

Torta dodo