Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2016

Tortano da non confondere con il Casatiello

Il Tortano “ da non confondere con il Casatiello” fatto con una pasta molto incordata, quasi stopposa, priva di prosciutto o salame, quello veniva riservato alla “Pizza Chiena”. 
 Ingredienti:   Farina tipo 500g quella blu della Molino Caputo è perfetta  150g di criscito o 15g di lievito di birra fresco  100 di strutto “sugna” “zogna” più quello per la sfoglia  Pepe nero  Finocchietti selvatici (chi è delle zone del casertano li acquista durante le gite al Matese, si possono omettere)  Sale q.b.  Due cucchiaini di sale  Acqua tiepida 250g (impasto non deve essere né duro né molle ma elastico)  200 g di cicole  Procedimento:  Sciogliere il criscito in 150g di acqua tiepida (se non si riesce a reperire sostituire con il lievito di birra fresco), aggiungere 150 g di farina.   Impastare e far lievitare fino al raddoppio.  Sciogliere il lievitino nel resto dell’acqua e aggiungere il resto della farina un po’ alla volta controllando la consistenza, infine incorporare la sugna, il sale, il…

LA PASTA FRESCA DEL SUD TRADIZIONI E RICETTE

Omaggio di Teresa Insero a tutte le donne Italiane diversamente giovani...............

Pensando alla nostra bella regione, ci ricordiamo tutti della pasta artigianale secca come quella di Gragnano, ma è importante ricordare che, il nostro territorio, ha un’antica tradizione di pasta fresca:
Pettole, triili, lagane, fusilli, cavatielli, scialatielli, stramgulaprevete, maccaronara.
L’intero stivale ha una tradizione della pasta fresca, e ogni provincia ha varianti e ricette personali, ma fondamentalmente è importante sapere che il:

Torta Mimosa

E' una preparazione etremamente semplice, che molti arricchiscono con ananas e creme pannone, io preferisco la versione classica.