Passa ai contenuti principali

Pasticcini di frolla montata by Teresa Insero



I miei pasticcini di frolla montata. Avvertenze: creano grave dipendenza 😜! Sono super veloci e facili, ma ci fate un figurone! Nella ricetta vi scrivo qualche trucco per non far perdere la forma, e soprattutto per evitare quel sapore un po' eccessivo di burro .

Per 20 pasticcini di frolla montata dal diametro di 4 cm

Ingredienti:

  • 250 g di farina 00 (vi metto la foto)
  • 170 g di burro di sola panna di centrifuga (vi metto la foto, non sono miei sponsor, sono solo prodotti validi)
  • 130 g di zucchero a velo
  • 28 g di cacao in polvere
  • 1 uovo +  un tuorlo freddi da frigo
  • 3 g di polpa di vaniglia Tahiti (ha note più calde e speziate)
Ingredienti decorazione:

  • 100 g di cioccolato fondente 50 % , tritato finemente.
Vi posso assicurare che sono veramente facili e molto veloci…..

Metto tante piccole dritte,  per evitare che abbiate degli imprevisti. La pasticceria è sperimentazione e condivisione….


Procedimento:
  1. Ridurre a pezzetti il burro freddo e riporlo nella ciotola della planetaria
  2. Aggiungere lo zucchero a velo e la vaniglia
  3. Montare con la frusta finché il prodotto non è soffice e sbiancato (è importante usare un burro di centrifuga: 1° perché anche da freddo rimane lavorabile, 2° ha grandi doti organolettiche, 3° in particolare, il sapore è delicato e piacevole).
  4. Aggiungere il tuorlo e l’uovo sbattuto un po’ alla volta (è molto importante che siano freddi)
  5. Setacciare più volte il cacao con la farina
  6. Aggiungere a pioggia
  7. Lavorare l’impasto brevemente con il gancio a scudo
  8. Riempire una sacca di tela piccola con beccuccio rigato (non usare una sacca usa e getta, il prodotto è “ tenace” romperebbe la tasca di plastica, inoltre deve essere piccola, in questo modo non si rischia di surriscaldare l’impasto tenendolo in mano a lungo)
  9. Formare i pasticcini su una placca da biscotti, spennellata con burro e coperta da carta forno. (usare sempre teglie di alluminio leggere (no antiaderenti) per i biscotti, danno una cottura più delicata, ed eccezione dei macarons e pochissimi altri biscotti)
  10. Riporre la placca in frigo per due ore.
  11. Cuocere i pasticcini per 6 minuti a 200 °C e per altri 6 minuti a 180 °C (devono rimanere un po’ morbidi e i bordi non si devono assolutamente scurire, darebbero un sapore di amaro sgradevolissimo)
  12. Fare raffreddare i pasticcini su una gratella
  13. Fondere 50 g di cioccolato fondente a bagnomaria (l’acqua del bagno maria non deve assolutamente bollire, rovinerebbe il cioccolato)
  14. Quando il cioccolato sarà fuso aggiungere il restante cioccolato e mescolare con cura, fino alla fusione di quest’ultimo.
  15. Inzuppare i biscotti, per metà.
  16. Far rapprendere il cioccolato su di una gratella.
  17. Viste le temperature di questo periodo, conservare i biscotti in frigo in una scatola di cartone.


Commenti

Post popolari in questo blog

Crostata di frolla alla confettura di albicocche

Chiamarla frolla è riduttivo, ma questo è il nome che il Maestro Massari da a questa torta,e allora io devo dire che non ho mai veramente mangiato una frolla prima di questa ricetta. Pur avendola cotta bene, pur essendo friabile è una nuvola che si scioglie in bocca, grazie Maestro per queste sue opere che ci dona con infinità generosità.

Fiocchi di Neve Brioche

HE' Poppella che inventò.
Si sa, la genialità risiede nella semplicità.
Una piccola nuvola di brioche con un cuore cremoso di ricotta e panna. Dopo aver assaggiato "il fiocco di neve", questo è il nome di tale delizia, si avrà un nuovo dolce preferito.
Per i poveri sfortunati, che di rado visitano la città più bella del mondo, Napoli, ecco la versione da fare a casa. Ovviamente è una mia versione, Poppella non darà mai la sua ricetta.......
(in foto sembrano molto grandi, in realtà dovrebbero essere dei bottoncini, ma il caldo si sà fa lievitare troppo...)