venerdì 7 gennaio 2011

Ravioli Murrina





So che siamo stanche dopo tanti pranzi importanti, e non desideriamo complicarci ulteriormente la vita, però casomai ci annoiassimo hahaha, scherzo!!!! Se per caso avessimo ancora un po' di forze, e un caro/a amico o parente a pranzo credo che questi sarebbero indicati, da fare sicuramente prima e congelare per evitare esaurimenti nervosi un abbraccio a tutte!!




Ingredienti ripieno:

500 g di ricotta vaccina, molto asciutta
1 uovo
100 g di parmigiano
200 g di spinaci.



Ingredienti paste:

Pasta gialla

5oo g di farina (io uso quella lo conte, il mix a base di semola per pasta fresca);

4 uova medie (dipende dalla farina);



Pasta arancione



300 g di farina
2 uova
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
Acqua q.b.



Pasta verde

600 g di farina
4 uova
100 g spinaci






Preparazione pasta:


In una ciotola mettere la farina e nel centro aggiungere tutte le uova ( per la pasta colorata aggiungete “il colore” alle uova ), lavorare il composto, quando sarà abbastanza compatto, trasferirlo sulla spianatoia di legno; se l’impasto è troppo asciutto aggiungiamo un po’ di acqua, continuare a lavora, finchè l’impasto sarà lucido e elastico. Divedere l’impasto in tocchetti, e conservarli al fresco sotto, la ciotola.






Tecnica murrina

• Ricavare da tutte le paste un cilindro, lungo 20 cm del diametro 1,5 cm.
• Porre nel centro il cilindro giallo, alternati in torno a esso l’arancione e il verde.
• Stendere una sfoglia dello spessore di un 1,5 cm, lunga quanto i cilindri e avvolgerli.
• Con molta delicatezza, allungare il cilindro uniformemente.












Se mettete il rotolo nel congelatore il taglio sarà più preciso del mio




Ripieno
Far soffriggere leggermente gli spinaci in un po’ di burro, scolarli e tritarli, aggiungere il parmigiano, un uovo e incorporare con cura la ricotta.


Procedimento farcitura


Aiutandosi con la sfogliatrice, ricavare delle sfoglie "gialle" lunghe e sottilissime, .
Con una sacca da pasticceria porre i ciuffi di ripieno, sulla sfoglia.
Tagliare dal cilindro colorato, usando un coltello affilatissimo, delle fette dello spessore di 4 millimetri, stenderle uniformemente, con il matterello, inumidirle con un pennello e porle sui i ciuffi, facendo capitare il centro del fiore, sulla noce di ricotta,.
Con un taglia pasta, ricavare i ravuoli.
Avanza molta pasta, colorata e non, si può unire ricavare, altri ravioli colorati, molto simpatici per i bimbi.










11 commenti:

  1. Sempre incantata davanti a questa pasta!!!
    La mia artista number 1!

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. :D Grazie cara Olga ti abbraccio anche io forte

    RispondiElimina
  3. Sei un'artista!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Complimenti, è la prima volta che vedo una pasta del genere!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Bravissima, di cuore, sono incantata!!!!!!
    Un bacione!"!!!!!

    RispondiElimina
  4. Bellissimi!
    Scusa la domanda pluta: il peso degli spinaci è per gli spinaci freschi in foglia?

    RispondiElimina
  5. Grazie Lory e Dana è bello condividere queste ricette con voi, mi rendo conto solo ora veramente che noi blogger formiamo un grande forum evitando però le cose brutte di questi.... un abbraccio forte Lory e a te Dana :-*
    p.s. per Dana
    sisi 200 g di foglie però è personale può aumentare o diminuire a tuo piacimento, e se non li vuoi congelare perchè magari li vuoi fare in giornata puoi sostituire la provola alla ricotta e agli spinaci il prezzemolo, la dolce Iris di "la cucina semplice di Iris"ha una splendida casa a Capri e mi dice sempre che la li fanno solo con la provola e sono una cosa spettacolare.... ancora grazie

    RispondiElimina
  6. Ciao Teresa! Grazie per il chiarimento.
    Certo con la provola acquistata a Capri tutta un'altra storia ma noi ci dobbiamo limitare alla ricotta, che per fortuna qui è buona.
    Appena riesco provo a farli, mi intrigano troppo. Grazie ancora e un abbraccio anche a te.
    A presto!

    RispondiElimina
  7. O___O ma che bella idea!! bravissima, troppo brava mi segno questa ricettina,non si sà mai qualche pranzoin vista..
    Un bacione
    Buona serata Anna

    RispondiElimina
  8. C'est magnifique. Très réussi. Bravo!!
    A très bientôt.

    RispondiElimina
  9. me la ricordo...bravissima piccola Teresina!"!
    bacio
    Enza

    RispondiElimina
  10. Li ricordo anche io, sono molto belli.

    A presto

    RispondiElimina
  11. E chi è adesso questa "Dolce" Iris, avevo un'omonima e non lo sapevo ....
    Sono uno spettacolo per gli occhi, ma così a naso credo che lo siano di più per lo stomaco!!!!!
    Quelli capresi sono fatti non con la provola ma con la caciotta (caciotta, maggiorana, uovo ed un poco poco di parmigiano) , una caciotta un po stagionata , infatti si fa grattugiare, ma non tanto stagionata da essere salata. Mangiandoli la prima sensazione che si prova è quella della ricotta, poi dopo ti rendi conto che non lo è.

    RispondiElimina

 

Pasticci e Capricci Template by Ipietoon Cute Blog Design and Homestay Bukit Gambang

Blogger Templates