Passa ai contenuti principali

Barchette al limone



La ricetta è di Maria di Nessunonasceimparato quindi ero si cura che sarebbe stata un successo, perché questa donna non ne sbaglia una!!!!
delicate e facili da fare

Maria usa la frolla di Pinella: io ho fatto metà dose e ho usato la farina con lievito del Molino Rossetto

500 gr di farina
16 gr di lievito
250 burro
250 zucchero
1 uovo intero
due tuorli
scorza di limone grat.


Con un frullatore a lame impastare la frolla e conservare in frigo.

Ingredienti crema :

2 uova intere
Succo di 2 limoni
100 g di zucchero
20 gr di burro

Sbattere le uova con lo zucchero, passare su un fornello, girare con una frusta e incorporare il limone, e far addensare.
Come insegna Montersino rimpastare la frolla velocemente e stenderla velocemente spolverando il piano con un po’ di farina.
Adagiare la sfoglia sullo stampo io ho usato quello della Pavonidea, aggiungere la crema fredda e soda, cuocere a 180 per 20 minuti.

Commenti

  1. Non mi chiamare mai quando fai queste delizie...mi raccomando !!!

    Che belle Teresina

    RispondiElimina
  2. mamma mia da fare immediatamente , intanto me la segno!!! bravissimaaaaaa
    un bacione Anna

    RispondiElimina
  3. Grazie ragazze un baciotto grande!!!

    RispondiElimina
  4. A parte la ricetta, che belle!

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  6. woooooooooooooooooooooow!!!
    Inutile dire che mi iscrivo subito al blog!!!

    RispondiElimina
  7. deliziaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!brava!

    RispondiElimina
  8. bellissime...brava..brava..brava!!
    Tere'...ci credi??le ho fatte anche io...
    ma con la frolla con la sugna...ora le posto..
    baciotti Enza

    RispondiElimina
  9. GRAZIE sono facilissime da fare!!
    Enza hahaha vado a vede bacio

    RispondiElimina
  10. Da vetrina di pasticceria! Quanto son belle!
    Buona giornata Terè :-*

    RispondiElimina
  11. Sono perfette...nulla da dire!Brava.
    Buona giornata

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Crostata di frolla alla confettura di albicocche

Chiamarla frolla è riduttivo, ma questo è il nome che il Maestro Massari da a questa torta,e allora io devo dire che non ho mai veramente mangiato una frolla prima di questa ricetta. Pur avendola cotta bene, pur essendo friabile è una nuvola che si scioglie in bocca, grazie Maestro per queste sue opere che ci dona con infinità generosità.

Fiocchi di Neve Brioche

HE' Poppella che inventò.
Si sa, la genialità risiede nella semplicità.
Una piccola nuvola di brioche con un cuore cremoso di ricotta e panna. Dopo aver assaggiato "il fiocco di neve", questo è il nome di tale delizia, si avrà un nuovo dolce preferito.
Per i poveri sfortunati, che di rado visitano la città più bella del mondo, Napoli, ecco la versione da fare a casa. Ovviamente è una mia versione, Poppella non darà mai la sua ricetta.......
(in foto sembrano molto grandi, in realtà dovrebbero essere dei bottoncini, ma il caldo si sà fa lievitare troppo...)

Pasticcini di frolla montata by Teresa Insero

I miei pasticcini di frolla montata. Avvertenze: creano grave dipendenza 😜! Sono super veloci e facili, ma ci fate un figurone! Nella ricetta vi scrivo qualche trucco per non far perdere la forma, e soprattutto per evitare quel sapore un po' eccessivo di burro .