Passa ai contenuti principali

Per San Valentino torta al cioccolato Hermè






Incuriosita attratta da questa goduriosa ricetta di Pinella, ma determinata a sperimentare alcuni ingredienti e usarne altri che amo è nato questo cuoricino.
Il risultato del biscotto mi ha stupito, tanto che avrei desiderato mangiarlo, senza una farcia, o un "vestito" è di una morbidezza unica, paragonabile a una caprese, molto umida, ma più delicata, dire chè è buona è riduttivo..........






Ingredienti:


3 uova
100g di zucchero semolato fine
50 g di isomalto
120 burro
120 g di farina
100 ml latte
50 g di cioccolato
20 di cacao
scorza di arancia gratugiata
1 cucchiaino di caffè solubile



Biscotto:

Montare per venti minuti, le uova con lo zucchero e l'isomalto.
Riscaldare il latte, aggiungere e mescolare bene, il caffè solubile.
Incorporare il burro e la cioccolata, facendola fondere, nel latte.
Quando le uova saranno montate, aggiungere il latte (dove si è lasciato in infusione la buccia intera di un arancio, prima di aggiungere il caffè, andrà tolta) con la cioccolata e il burro fuso, continuando a montare.
Sostituendo la frusta, con la frusta a foglia, incorporare la farina setacciata con il cacao, e la buccia grattugiata di un arancio.
Infornare in stampo  guardini  da 22 cm  a 170 per circa 30 minuti 






Ganache

Ingredienti:
200g di panna
250 cioccolato fondente 60 %
40 burro
cherry un bicchierino

Fondere il cioccolato e il burro nella panna, mettere il prodotto nella ciotola della planetaria e aggiungere lo cherry, riporla in congelatore per 30 minuti, poi montare per 10 minuto con la frusta a fili.



Tagliare la torta a metà, e farcire.

Si può coppare con i guardini e decorare con il caramello e un Fortunello o mangiarla a fette abbondanti

Commenti

  1. che bontà! e poi bellissima la decorazione!!!

    RispondiElimina
  2. Mammma mia che delizia Terèèèèèèèèè

    RispondiElimina
  3. Sono rimasta senza parole!!!!!!!!!
    Stupendamente bello e.....ne immagino il sapore!!!!!!!
    Complimenti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Un bacione!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Mamma che bella presentazione!! bravissima elegantissima!!
    Complimentiiiiiiiiiiii ^___^
    Baci Anna

    RispondiElimina
  5. un quadro d'autore...
    bravissima!!!!!!!!

    RispondiElimina
  6. Ragazze un abbraccio forte forte grazie!

    RispondiElimina
  7. Mamma mia che delizia!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Le Cammille

Le camille sono tanto caruccie, e buone,  ma basta sbagliare un ingrediente per avere un macigno papposoe appicicaticcio, dopo due giorni di esperimenti finalmente è nata "la camilla"

Pasticcini di frolla montata by Teresa Insero

I miei pasticcini di frolla montata. Avvertenze: creano grave dipendenza 😜! Sono super veloci e facili, ma ci fate un figurone! Nella ricetta vi scrivo qualche trucco per non far perdere la forma, e soprattutto per evitare quel sapore un po' eccessivo di burro .

Macaron

I Macaron un nome buffo che ha origine dai suoi creatori, maccheroni, Italia. Molti erroneamente pensano che siano francesi, e invece no, fu Caterina Dei Medici a far conoscere questa bontà ai francesi, che ne migliorarono l'aspetto, e ne fecero una vera e propria moda.
Si contano centinaia di volumi che trattano delle tecniche per realizzarli a doc, io stessa ne ho collezionato un po', ne posseggo uno che parla esclusivamente degli errori che si possono commettere nel farli.......alla fine ho capito che sono loro a scegliere se venire bene o male :D noi li possiamo solo corteggiare morbosamente :D. Ovviamente scherzo basta conoscere bene le proprie attrezzature e procedere con cura e precisione.
ecco la ricetta tratta dal volume Macaron Una tentazione irresistibile:

Per circa 40 macaron:
200 g di  mandorle o altra frutta secca 20 g di cacao 200 g di zucchero a velo (non fatelo voi in casa)50 g di acqua200 g di zucchero semolato2x75 g di albumi a temperatura ambiente. (Hermé …