Passa ai contenuti principali

Taralli di Telese




Questi sono i taralli che si fatto dalle mie parti, ricetta facile e veloce,  vi posso assicurare che piacciono tanto!!!



Ingredienti:


150 g di acqua tiepida,
50 g di vino bianco,
140 g di olio (70 g di evo, 70 g olio di semi),
1 cucchiaio abbondante di strutto,
12 g di lievito di birra,
2 cucchiaini di semi di finocchio macinati,
1/2 cucchiaino di pepe,
2 cucchiaini di sale,
500 g di farina 0 Molino Rossetto,
80 g di nocciole macinate non troppo fini.


Nella planetaria con gancio, immettere l'acqua tiepida,  il lievito di birra e gradualmente la farina setacciata.
Incorporare il vino, l'olio, i finocchi, il sale, il pepe e le nocciole; lavorare allungo, finchè la pasta è lucida e si stacca dalle pareti, infine aggiungere lo strutto.
Far lievitare fino al raddoppio, formale le treccine e decorare con una nocciola.
Infornale a 170° C fino a doratura.

Commenti

  1. si si sono eccezionali!!!!!!!!!!!!!!!!brava!buona serata!baci!

    RispondiElimina
  2. Questi taralli sono deliziosi, viene voglia di allungare la mano e prenderne uno, possiamo?
    Buona domenica da Alda e Mariella

    RispondiElimina
  3. che squisitezzaaaaaaa!!! complimenti Teresa! Sei bravissima!E poi quelle nocciole sono molto invitanti! Io amo i taralliiiiiiiiiiiii!!! ^.^

    RispondiElimina
  4. Con le nocciole non li ho mai provati.
    Sicuramente ottimi.

    RispondiElimina
  5. Ed io confermo che sono Ottimi!!!! Li mangiammo tutte insieme a casa tua, che bontàààà

    RispondiElimina
  6. Questi li faccio eccome!! che sò boni!!!!
    bellissimi brava Teresa un smacckete grande!
    Buona domenica baci Anna

    RispondiElimina
  7. io non me li ricordo...mi sa che devo riprovarli..
    bravissima!
    baciuzz
    Enza

    RispondiElimina
  8. Ciao, Piacere!!
    Finalmente una foodbloggers delle mie parti!
    Io mi chiamo Alme e sono della prov di Benevento,e tramite bloggatore sono giunto al tuo blog,molto ben fatto e godurioso. Se vuoi conoscermi e conoscere il mio blog clicca qui:
    http://lacucinadellostregone.blogspot.com/
    A presto e ancora complimenti

    RispondiElimina
  9. Ciao piacere di conoscerti e grazie della visita.
    Complimenti per le tue ricette che oltre a far venire l'acquolina in bocca sono delle vere e proprie opere d'arte.Bravissima.Buona domenica Fausta.

    RispondiElimina
  10. Deliziosi questi taralli, ne mangerei qualcuno con piacere...

    RispondiElimina
  11. Devono essere di un buono!! Un abbraccio e buona settimana

    RispondiElimina
  12. Questi me li segno!!
    Uno tira l'altro, vero?
    A me piacciono questi stuzzichini!!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  13. Ah ma sono salati?!? e càspita se devono essere buoni... chissà, forse potrei decidere di provarli! ;-)

    RispondiElimina
  14. Ho già copiato la ricetta, li proverò senz'altro...mi ispirano tanto.
    Buona giornata

    RispondiElimina
  15. Sono buonissimi e la foto li rappresenta bene!!!!
    Baci!

    RispondiElimina
  16. Lo sai che mi piacciono tantissimo?? Ho anche provato a farli ma non ho mai azzeccato la dose..domani provo la tua!! Graaaazieeeee

    RispondiElimina
  17. me le ricordo....sei grande piccola!!
    baciotti!!
    Enza

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Éclair, i bigné alla francese

Gli Èclair, i bignè alla francese. Credo che molti conoscano la mia passione perversa per i bignè. Prove su prove alla ricerca della ricetta bilanciata, e fino a ieri, credevo che la mia ricerca fosse a buon punto. Nulla di più sbagliato. Ieri , un po’ stanca e un po’ distratta dal pensiero di altri esperimenti, ho riprodotto la ricetta del grande Maestro (il Maestro dei Maestri) Pierre Hermé, eeee….. sorpresa ho trovato ciò che cercavo da circa 20 anni, un bignè fragrante, che si gonfia ma mantiene la forma, che non necessita del passaggio in stufa a 40° per farlo asciugare……quindi si una magia che solo lui poteva fare. Eccovi la ricetta dal libro LE LAROUSSE DES DESSERTS ______________________________________________

Ingredienti per 13éclairs:
60 ml di acqua75 ml latte intero2 g sale3 g zucchero56 g burro di centrifuga75 g di farina debole3 o 2 uova piccole. Vi metto la foto di alcuni ingredienti

Preriscaldare il forno a 170 °C forno statico valvola chiusa (il forno deve essere ben c…

Cupcakes dal cappello alto

Cupcake dal cappello alto, è un dolcino estremamente scenografico, ma anche molto buono, nonostante sia una "ricetta americana" ha il sapore dei dolci delle nostre nonne.
 Passiamo subito alla ricetta, che io ho preso qui, ovviamente ho fatto le mie modifiche, sempre rispettando il carattere goloso del dolcino.

 Ingredienti per 11 cupcakes: (il 12° è molto piccolo)

125 g farina debole per dolci tipo mulino bianco
25g di polvere orzo-caffe solubili
1 cucchiaino di bicarbonato e cremor tartaro (in parte uguali)
40 g di burro fuso (bavarese)
40 g di olio di oliva delicato
170 g zucchero (di cui 50 grammi di zucchero di canna grezzo integrale)
80 ml di latte fresco intero
2 uova medie
50 g di scaglie di cioccolato (opzionali)
1 cucchiaino di essenza di vaniglia o polpa di bacca 

Procedimento muffins

Preriscaldare il forno a 170° C statico.
Foderare con pirottini per cupcakes la teglia da muffin.
Setacciare insieme il lievito naturale e la farina, nella ciotola della planetaria.

Le girelle