Passa ai contenuti principali

Tiramisù di Massari


Il tiramisù non è uno dei miei dolci preferiti, si sa il mio pallino sono i bignè!!!! Però quando una cara persona ti chiede la ricetta di un buon tiramisù, sono sicura che uno buono buono è questo! e in più le uova sono cotte!

La ricetta è di Massari pubblicata in vari blog e siti metto un po’ di link è bello vedere come ognuno di noi ha dato la sua interpretazione .......


Marialice

Pinella
Coquinaria












Ingredienti Tiramisù:

400 gr di panna montata
400 gr di mascarpone
300 gr di crema pasticcera*
savoiardi q.b.
4 g di colla di pesce

Procedimento:

Ammollare per 10 minuti in acqua fredda la colla di pesce.






Scaldare una piccola porzione di crema pasticcera e sciogliere la colla di pesce strizzata bene.
Unire al resto della crema pasticcera fredda.
Montare la panna non troppo ferma, come dice sempre Montersino sacrificare una piccola parte di panna per stemperare il mascarpone e la crema, infine unire delicatamente al resto della panna.
Bagnare i savoiardi, adagiarli  sul fondo di una coppa, e con una sacca fare dei ricci di crema, spolverare con cacao, e procedere a strati.


Ingredienti bagna:

200 gr di caffè espesso
50 gr di liquore
150 gr di zucchero

Procedimento:

Sciogliere lo zucchero nel caffè e una volta freddo aggiungere il liquore



*Crema pasticcera:


*Questa dose non è la quantità esatta per il tiramisù, quindi bisogna pesare 300 g di crema, non fate come me,  la prima volta  mi so scordata di pesarla HAHA





Ingredienti:

500 gr di latte intero fresco
150 gr di zucchero o 200 se preferite un tiramisù più dolce
30 gr di amido (o 50 g di farina con amido Molino Rossetto)
5 tuorli
1 bacca di vaniglia





Scaldare il latte con lo zucchero e un baccello di vaniglia, ma non troppo non bisogna "caramellare" lo zucchero.




Sbattere i tuorli con l’amido, e delicatamente girando unire il latte senza il baccello.

Rassodare  la crema, e stenderla immediatamente in una pirofila, coprendo a contatto, conservare in frigo.

Commenti

  1. Potremmo fare follie per uno solo dei tuoi bicchierini!
    Baci da Alda e Mariella

    RispondiElimina
  2. mai fatta questa versione: rimedierò al più presto, perchè sembra davvero buonissimo!

    RispondiElimina
  3. Oddio che goduria!! mi prendo direttamente la coppetta e che eleganza!!
    Bravissima me la segno un bacio Anna

    RispondiElimina
  4. Questa coppa è toppo invitante!!Complimenti per la ricetta e per l'esecuzione!

    RispondiElimina
  5. Teré, ecchecàspita! e tu manco i tiramisù fai come i comuni mortali!!! Quella coppa è così bella, con quella decorazione di zucchero tirato, che mangiarla sarebbe un delitto (però se ce l'avessi qui adesso la festa gliela farei!!! ;-D )

    RispondiElimina
  6. PS: ma quell'attrezzo con la spirale, nella ciotola con le uova, serve proprio a quello, a sbattere la uova? no perché me ne hanno regalato uno simile e io mi sto ancora chiedendo a cosa serva!!!

    RispondiElimina
  7. troppo simpatiche siete grazieee!!!!
    Minnn comeme' piace leggerti!!!! sisi lo usano proprio per le creme per non far formare i grumi e funziona devo dire, ti hanno fatto un bel regalo! baciotto baciotto Teresa

    RispondiElimina
  8. Bellissima presentazione!
    Io amo il tiramisù! Di solito pastorizzo le uova e con la base di crema non l'ho mai fatto. Grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
  9. pura goduriaaaaaaaaaa....
    Piccire'..sei una vera artista..bravissima!!
    baciuz
    Enza

    RispondiElimina
  10. Mamma mia...voglio una coppa!!! A me il tiramisù invece piace e tanto anche!
    Questo poi con le uova cotte lo gradisco ancora di più!
    Complimenti anche per le foto, sono bellissime!
    Un bacio

    RispondiElimina
  11. Che delizia questo tiramisu... complimenti!!! Grazie della visita a presto!

    RispondiElimina
  12. Non si fa così, proprio no... la saint honorè a Bruno si, il tiramisù a me no, :-( :-( :-(
    E' splendido Terè

    RispondiElimina
  13. io il tiramisù non lo posso mangiare... troppo lattosio.. però quanto è buono!! a me piace tantissimo e lo assaggerei molto volentieri presentato così!!

    RispondiElimina
  14. FA VO LO SOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!sempre bravissima!baci!

    RispondiElimina
  15. Ma che bella la presentazione! Dev'essere di un buono e a pensarci bene, un vero tiramisù non l'ho mai fatto!
    Un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  16. J'adore le tiramisu et le tien me semble délicieux.
    Bon week-end et à très bientôt.

    RispondiElimina
  17. caspita che bella visione! dev'essere buonissimo, complimenti! annoto subito la ricetta!

    RispondiElimina
  18. Che spettacolo Terè! Tu sei sempre la più grande!!! :-)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Le Cammille

Le camille sono tanto caruccie, e buone,  ma basta sbagliare un ingrediente per avere un macigno papposoe appicicaticcio, dopo due giorni di esperimenti finalmente è nata "la camilla"

Pasticcini di frolla montata by Teresa Insero

I miei pasticcini di frolla montata. Avvertenze: creano grave dipendenza 😜! Sono super veloci e facili, ma ci fate un figurone! Nella ricetta vi scrivo qualche trucco per non far perdere la forma, e soprattutto per evitare quel sapore un po' eccessivo di burro .

Éclair, i bigné alla francese

Gli Èclair, i bignè alla francese. Credo che molti conoscano la mia passione perversa per i bignè. Prove su prove alla ricerca della ricetta bilanciata, e fino a ieri, credevo che la mia ricerca fosse a buon punto. Nulla di più sbagliato. Ieri , un po’ stanca e un po’ distratta dal pensiero di altri esperimenti, ho riprodotto la ricetta del grande Maestro (il Maestro dei Maestri) Pierre Hermé, eeee….. sorpresa ho trovato ciò che cercavo da circa 20 anni, un bignè fragrante, che si gonfia ma mantiene la forma, che non necessita del passaggio in stufa a 40° per farlo asciugare……quindi si una magia che solo lui poteva fare. Eccovi la ricetta dal libro LE LAROUSSE DES DESSERTS ______________________________________________

Ingredienti per 13éclairs:
60 ml di acqua75 ml latte intero2 g sale3 g zucchero56 g burro di centrifuga75 g di farina debole3 o 2 uova piccole. Vi metto la foto di alcuni ingredienti

Preriscaldare il forno a 170 °C forno statico valvola chiusa (il forno deve essere ben c…