Passa ai contenuti principali

Crepes dolci o salate



La ricetta delle crepes è di Babette è ottima il ripieno salato è una mia variante ai tanti ripieni salati.
la versione dolce con la nutella



Per l’impasto delle crepes:
Ingredienti
2 uova
180 g di farina (io ho usato farina con amido di Molino Rossetto molto delicata)
300 g di latte
Spray stacca teglia se non si ha usare burro o olio
Setacciare la farina, aggiungere gradatamente il latte con le uova leggermente sbattute, mescolando con una frusta, evitando di formare schiuma, passare il tutto in un colino a maglie strette.
Con lo spray ungere una teglia del diametro desiderato e riscaldarla bene, aggiungere un mestolo di prodotto roteare il padellino ed eliminare l’eccesso di liquido se c’è, poi piano piano quando si sarà capito la dose esatta da aggiungere di volta in volta, non sarà più necessario, rigirare velocemente le crepes che vanno cotte a fuoco vivo, via via che si cuociono possono essere impilate in un piatto, Babette dice che si conservano così anche due o tre giorni in frigo, a noi non sono mai durate manco tre giorni!!!
Ripieno salato
Funghi 500 g
Cipolla 1/2
Sale q.b.
Prosciutto cotto q.b. 100 g
Olio q.b.
Mozzarella 200 g
Panna da cucina 300 g
Parmigiano 100 g
Soffriggere i funghi con la cipolla in un po’ di olio. Frullare i funghi con il parmigiano e la mozzarella.
Stendere su una crepes un po' di frullato aggiungere una fettina sottilissima di prosciutto cotto, formare dei cannoncini, e porli in una teglia imburrata e con la panna.
Infornare a 200 °C per far leggermente gratinare.

Commenti

  1. E su queste garantisco io, troppo buone !!!!!

    RispondiElimina
  2. favoloseeeeeeeeeee!bravissima!

    RispondiElimina
  3. Amo le crepes! Un bacione Teresì :-)

    RispondiElimina
  4. un abbraccio forte forte ragazze!!!

    RispondiElimina
  5. buonissime...baci
    grazie per la ricetta

    RispondiElimina
  6. Ciao teresa anche io come te ho tante passioni, queste crep, sono favolose ma le pizzette sotto ancora di più! ;)
    Bravissima mi aggiungo con piacere ai sostenitori, se ti và passa a trovarmi!!
    buon lunedì
    Anna

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Le Cammille

Le camille sono tanto caruccie, e buone,  ma basta sbagliare un ingrediente per avere un macigno papposoe appicicaticcio, dopo due giorni di esperimenti finalmente è nata "la camilla"

Pasticcini di frolla montata by Teresa Insero

I miei pasticcini di frolla montata. Avvertenze: creano grave dipendenza 😜! Sono super veloci e facili, ma ci fate un figurone! Nella ricetta vi scrivo qualche trucco per non far perdere la forma, e soprattutto per evitare quel sapore un po' eccessivo di burro .

Macaron

I Macaron un nome buffo che ha origine dai suoi creatori, maccheroni, Italia. Molti erroneamente pensano che siano francesi, e invece no, fu Caterina Dei Medici a far conoscere questa bontà ai francesi, che ne migliorarono l'aspetto, e ne fecero una vera e propria moda.
Si contano centinaia di volumi che trattano delle tecniche per realizzarli a doc, io stessa ne ho collezionato un po', ne posseggo uno che parla esclusivamente degli errori che si possono commettere nel farli.......alla fine ho capito che sono loro a scegliere se venire bene o male :D noi li possiamo solo corteggiare morbosamente :D. Ovviamente scherzo basta conoscere bene le proprie attrezzature e procedere con cura e precisione.
ecco la ricetta tratta dal volume Macaron Una tentazione irresistibile:

Per circa 40 macaron:
200 g di  mandorle o altra frutta secca 20 g di cacao 200 g di zucchero a velo (non fatelo voi in casa)50 g di acqua200 g di zucchero semolato2x75 g di albumi a temperatura ambiente. (Hermé …