Passa ai contenuti principali

Zeppole di San Giuseppe, fritte e al forno

Una ricetta super collaudata, con la stessa ricetta potete farle al forno o fritte.

qui trovate il video


Le zeppole di San Giuseppe
 Ingredienti per l'impasto:
250 ml di acqua
120 gr di burro
250 gr di farina mulino bianco.
 6/7 uova (uova piccole da 55 g) (verificate sempre la consistenza)
7 g di lievito in polvere.
Procedimento:
  1. Porre su fiamma moderata, in un tegame a fondo doppio, burro e acqua.
  2. Setacciare la farina, e incorporarla in una sola volta. 
  3. Con il mestolo di legno girare il composto, senza mai toglierlo dal fuoco, continuare per almeno 5 minuti, l’impasto deve risultare ben asciutto, per permettere di inglobare più uova possibili, ottenendo così un prodotto gonfio e leggero. 
  4. Versare l'impasto nella planetaria con gancio a frusta, fare stemperare. 
  5. Quando il composto sarà tiepido, alzare la velocità della macchina e incorporare una alla volta le uova, prima di incorporare l'ultima verificare la consistenza, che deve essere, vellutata, morbida, tipo maionese leggermente un po’ più consistente,
  6. aggiungere il lievito e far continuare a lavorare la macchina per 5 minuti a velocità sostenuta.
  7.  Se non si possiede una planetaria si può sostituire con un normale frullino elettrico. 
  8. Trasferire il composto in una sacca con beccuccio rigato e formare le zeppole, su carta forno se devono essere fritte o su una teglia leggermente imburrata se saranno cotte al forno.
 Zeppole fritte:
Ritagliate la carta forno in tanti quadrati e disporle su una teglia, che dovrà essere informata a 140° per 10 minuti, questa breve essiccazione permetterà alle zeppole di non assorbire olio in cottura. Riscaldare del buon olio di semi e immergere le zeppole con il foglietto di carta forno che si staccherà da solo, farle cuocere fino a doratura e disporle su carta assorbente. NON DEVONO ESSERE GIRATE.
Una volta fredde decorarle con crema pasticcera e amarena.

 Cottura Zeppole al forno:
 Cuocere le zeppole su una teglia in alluminio leggera (se si ha fretta si possono usare anche quelle usa e getta) in forno preriscaldato a 180 °C per 45 minuti. Trascorsi i 45 minuti, aprire il forno e forare con un beccuccio, il fondo della zeppola e riporla in forno capovolta, per permettere alla zeppola di asciugarsi internamente; proseguire la cottura per 20 minuti a 160°C forno statico.

 Per la crema:
 500 ml di latte
200 g di panna fresca
 8 tuorli
 200gr di zucchero
70 gr di farina mulino bianco buccia di un limone. (non sostituite con amidi)

 Amarene sciroppate per decorazione Procedimento Setacciare lo zucchero e la farina, unire velocemente i tuorli sbattuti precedentemente, a filo aggiungere il latte bollente, e rimettere sul fuoco, fino ad addensamento. Far raffreddare a bagno maria con ghiaccio per abbattere velocemente la temperatura.

Commenti

Post popolari in questo blog

Crostata di frolla alla confettura di albicocche

Chiamarla frolla è riduttivo, ma questo è il nome che il Maestro Massari da a questa torta,e allora io devo dire che non ho mai veramente mangiato una frolla prima di questa ricetta. Pur avendola cotta bene, pur essendo friabile è una nuvola che si scioglie in bocca, grazie Maestro per queste sue opere che ci dona con infinità generosità.

Fiocchi di Neve Brioche

HE' Poppella che inventò.
Si sa, la genialità risiede nella semplicità.
Una piccola nuvola di brioche con un cuore cremoso di ricotta e panna. Dopo aver assaggiato "il fiocco di neve", questo è il nome di tale delizia, si avrà un nuovo dolce preferito.
Per i poveri sfortunati, che di rado visitano la città più bella del mondo, Napoli, ecco la versione da fare a casa. Ovviamente è una mia versione, Poppella non darà mai la sua ricetta.......
(in foto sembrano molto grandi, in realtà dovrebbero essere dei bottoncini, ma il caldo si sà fa lievitare troppo...)

Pasticcini di frolla montata by Teresa Insero

I miei pasticcini di frolla montata. Avvertenze: creano grave dipendenza 😜! Sono super veloci e facili, ma ci fate un figurone! Nella ricetta vi scrivo qualche trucco per non far perdere la forma, e soprattutto per evitare quel sapore un po' eccessivo di burro .