Passa ai contenuti principali

Mimose


Pensate per la festa della donna, come molte non credo in questa festa però ci da un ottimo motivo per preparare un dolcino più carino, si perché dovete sapere che in casa mia è un impresa preparare un dolce per noi, diciamo che non amano i fronzoli,  nel senso che se vedono che stò preparando inizia una cantilena paragonabile solo al tragitto di Shrek  che va con Ciucchino nella citta di moltomoltolontano “ e’ pronto? E’ pronto? UNO STRESS!! Dopo vari litigi per non fargli pappare il pds sono riuscita anche a metterci la crema e acconcarli haha!

Ingredienti per il Pan di Spagna:

6 uova intere
180 g di zucchero extrafine
180 g di farina (di cui 80 g di farina Molino Rossetto , 60 g amido di mais, 40 g farina di mandorle)
Buccia grattugiata di un limone

Procedimento per il Pan di Spagna:

Montare le uova con lo zucchero e la buccia di limone, nella ciotola della planetaria, finché il composto non “scrive” circa 15 minuti.
Incorporare delicatamente le farine, senza smontare il composto.
Usando un cucchiaio dividere il composto in 24 pirottini della Guardini, circa due cucchiai per pirottino.
Infornare in forno statico preriscaldato a 170° C per circa 15 minuti.



Ingredienti bagna alcolica

80 gr acqua
80 gr zucchero
25 gr limoncello

Procedimento bagna

In un pentolino miscelare lo zucchero con l’acqua, portare ad ebollizione, continuando la cottura per alcuni minuti.
Aggiungere allo sciroppo freddo, il limoncello

Crema pasticcera:

400 g di latte intero
200 g di panna liquida
8 tuorli
130 g di zucchero
35 g di amido di mais

La buccia di un limone non trattato.
Procedimento crema pasticcera:
Portare a leggero bollore il latte e la panna, lasciando in infusione la buccia di un limone, e una volta tiepido incorporare lo zucchero.
Battere i tuorli con l’amido e aggiungere il latte a filo.
Portare su fiamma moderata ad addensamento; travasare in pirofila e coprire a contatto, con carta forno e conservare al fresco.
Aggiungere il limoncello quando la crema è completamente fredda.

Assemblaggio dolce

Bagnare i pds con la bagna al limoncello, aggiungere la crema , e ricoprire con dadini di pan di spagna ricavati sacrificando qualche pirottino di pan di spagna.
Irrorare le mimose on la bagna al limoncello, conservare in frigo

Commenti

  1. Certo che noi lo troviamo sempre un motivo per fare un dolcino in più...Già li vedo mamma, figlia e marito pronti a mangiare.
    Carinissime le mimose in versione mignon.

    RispondiElimina
  2. Che idea splendida! Mi sembrano più semplici da fare rispetto ad una mimosa intera... o forse sono io che mi inganno vedendo la confortante forma a muffin!
    Grazie Teré un bacione! :)

    RispondiElimina
  3. Che belli, mi piacciono moltissimo.

    Brava Terè, sei un genio

    Baci da me

    RispondiElimina
  4. perfette sembrano dei mini boquet di mimose :)

    RispondiElimina
  5. Bellissimi!! ma lo sai che più sono mini più sono belli ^_^ bravissima tesoro Baci Anna

    RispondiElimina
  6. Molto belli questi dolcini, complimenti. Ciao

    RispondiElimina
  7. Mamma quanto sei brava!!!!!!!!!!!!!!
    Le tue mimosine sono deliziose!!!!!
    Concordo con Ranapazza..più sono piccole..più sono belle!!!!!!
    Un bacione e grazie di cuore per gli auguri graditissimi!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  8. wowwwwwwwwwwww sono bellissimi!!!!sempre bravissima!baci!

    RispondiElimina
  9. Adoro queste mini porzioni, sono davvero dolcissimi e carini !!!Bravissima un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  10. che carine queste mimosineeeeeeeeee :) da provare l piu' presto un bacio e tanti complimenti :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Le Cammille

Le camille sono tanto caruccie, e buone,  ma basta sbagliare un ingrediente per avere un macigno papposoe appicicaticcio, dopo due giorni di esperimenti finalmente è nata "la camilla"

Pasticcini di frolla montata by Teresa Insero

I miei pasticcini di frolla montata. Avvertenze: creano grave dipendenza 😜! Sono super veloci e facili, ma ci fate un figurone! Nella ricetta vi scrivo qualche trucco per non far perdere la forma, e soprattutto per evitare quel sapore un po' eccessivo di burro .

Éclair, i bigné alla francese

Gli Èclair, i bignè alla francese. Credo che molti conoscano la mia passione perversa per i bignè. Prove su prove alla ricerca della ricetta bilanciata, e fino a ieri, credevo che la mia ricerca fosse a buon punto. Nulla di più sbagliato. Ieri , un po’ stanca e un po’ distratta dal pensiero di altri esperimenti, ho riprodotto la ricetta del grande Maestro (il Maestro dei Maestri) Pierre Hermé, eeee….. sorpresa ho trovato ciò che cercavo da circa 20 anni, un bignè fragrante, che si gonfia ma mantiene la forma, che non necessita del passaggio in stufa a 40° per farlo asciugare……quindi si una magia che solo lui poteva fare. Eccovi la ricetta dal libro LE LAROUSSE DES DESSERTS ______________________________________________

Ingredienti per 13éclairs:
60 ml di acqua75 ml latte intero2 g sale3 g zucchero56 g burro di centrifuga75 g di farina debole3 o 2 uova piccole. Vi metto la foto di alcuni ingredienti

Preriscaldare il forno a 170 °C forno statico valvola chiusa (il forno deve essere ben c…